Tiramisù alle fragole e agrumi

Anche se in questo inizio maggio il clima non sembra proprio quello adatto a un dolce fresco, ti assicuro che il tiramisù alle fragole e agrumi è un dolce adatto a qualunque temperatura! Scherzi a parte, sono certa che presto le temperature torneranno a salire e non vorremo saperne minimamente di accendere il forno riscaldando tutta casa. E se abbiamo un’occasione in cui sfoggiare un dolce scenografico? La soluzione perfetta è proprio questo tiramisù che, pur essendo semplicissimo e veloce da preparare attirerà moltissimi complimenti per il suo ricco aspetto. Il taglio poi lo rende ancora più bello, perché permette di apprezzare il delicato colore rosa che nasconde al suo interno e gli strati ben definiti. Il tiramisù alle fragole e agrumi, con la sua freschezza, ti renderà regina incontrastata di qualunque festa d’estate!

Ingredienti per una tortiera diametro 24

  • 300 g di savoiardi
  • 500 g di mascarpone
  • 2 tuorli
  • 3 cucchiai di zucchero
  • un dito di vino passito
  • 250 g di fragole
  • 1 limone
  • 1 lime
  • mezzo bicchiere d’acqua
  • mirtilli a piacere per decorare

Per prima cosa dovremo preparare le fragole che serviranno sia per la crema al mascarpone, sia per la bagna. Tenendo da parte le più belle per la decorazione (5 o 6 ti basteranno), tagliamo le altre in pezzetti piuttosto piccoli. Dopo aver grattugiato la buccia – che ci servirà per la crema – spremi il succo del lime e di mezzo limone (o intero se poco succoso) sulle fragole, aggiungi un cucchiaio di zucchero e lasciale a macerare per almeno mezz’ora.

Intanto prepara la crema al mascarpone: con una frusta sbatti i tuorli con le bucce degli agrumi e i restanti 2 cucchiai di zucchero fino a farli sbianchire per bene, quindi aggiungi gradatamente il mascarpone sempre mescolando. Aggiungi il passito fino ad ottenere una consistenza cremosa. Separa un terzo della crema in una ciotola, ti servirà per la copertura bianca (se preferisci puoi fare tutto con la crema di fragole ma perderai l’effetto wow del taglio!). Sgocciola le fragole dal liquido che avranno rilasciato e aggiungile alla restante crema amalgamandole bene: se dovesse risultare di un rosa troppo tenue per i tuoi standard aggiungi un paio di cucchiai del succo rilasciato dalle fragole. Con quel che resta andrai a preparare la bagna per i savoiardi aggiungendo l’acqua.

A questo punto siamo pronti per “montare” il tiramisù. Appoggia il disco staccabile di una tortiera diametro 24 cm direttamente sul piatto da portata (che dovrebbe essere piatto in modo che il cerchio non balli troppo). Taglia i savoiardi in modo che siano alti quanto il cerchio (più o meno 7 cm) e che abbiano così una base di appoggio piatta: dovrai ricavarne a sufficienza da coprire tutta la circonferenza. La parte più delicata è il primo strato, perché è quello che ti consente di tenere in piedi il cerchio esterno: dovrai bagnare a uno a uno i savoiardi e appoggiarli ai savoiardi in piedi, disponendoli ad incastro in modo da coprire tutta la superficie del fondo: per tappare i buchi puoi usare gli scarti ritagliati dai savoiardi a cerchio. Ricopri questo primo strato con metà della crema rosa, quindi fai un secondo strato identico a questo. Nuovamente bagna il terzo strato di savoiardi e disponili, ma questa volta ricopri con la crema bianca. Riponi in frigorifero a solidificare per almeno un’oretta.

Prima di decorare con la frutta tamponala per eliminare l’acqua con cui l’avrai lavata e, se vuoi mettere la frutta a pezzi, tampona con carta assorbente anche il punto dove l’avrai tagliata, in modo da evitare che rilasci il succo.

Il tiramisù alle fragole e agrumi è perfetto per salutare la primavera. Grazie alla sua freschezza si presta anche a concludere il più pesante dei pranzi! E perché non creare delle monoporzioni da portare a un pic-nic? Magari in questo caso potresti sostituire i savoiardi con dei pavesini (sì, anche per me il tiramisù è solo coi savoiardi però i pavesini sono più sottili e si prestano meglio per le monoporzioni). Hai qualche altra idea? Aspetto suggerimenti! E se provi la nostra ricetta, ricordati di postarla su Instagram con l’hashtag #chiacchiereacolazione. E se le fragole proprio non ti piacciono perché non provi il tiramisù al mango e cocco o quello alla menta?

Autore dell'articolo: Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *