Colazioni instagrammabili da Hello Café a Corbetta

E rieccoci qui con un’altra tappa di BogAdvisor. Ti porto in provincia di Milano, a visitare un posto da cui Roberta non poteva stare lontana troppo a lungo, dopo aver visto le foto del locale (capirete quando le vedrete): l’Hello Café a Corbetta!

Penso che un primo sguardo al locale possa già farvi capire di cosa stavo parlando dato che più che in un bar sembra di essere in una decorazione di Mr Wonderful: colori “cupcakeosi” (neologismo coniato da mio suocero, penso che si possa dire anche tonalità pastello), scritte adesive sui muri e tanta carineria sparsa ovunque. Nulla di stucchevole comunque: non ci sono bicchieri a forma di unicorno, o sedie a forma di MiniPony, quindi l’ambiente è gradevole, senza esser eccessivo. Tanta luce che entra dalle ampie vetrate oltre che provenire dalle lampade di design spettacolari. C’è anche tutta una sezione di giochi e accessori, per grandi e piccini: Roberta ha praticamente squittito alla vista di uno zainetto a forma di ippopotamo col costume da pirata!

Passiamo però ora alla parte di mia competenza: mangiare! La selezione di brioche merita davvero di esser segnalata: sono farcite al momento e potete scegliere se averla classica al burro, integrale o vegana, con marmellata, cioccolata o crema. Per chi vuole stare a dieta (perché?), ci sono anche quelle mini: comunque si possono anche scegliere dei cookie all’americana (grossi quanto un piatto da frutta), degli interessantissimi muffin, in diversi gusti e anche questi disponibili in versione mini, pancake dolci e varie torte. Io ovviamente ho ceduto al fascino delle brioche, ma Roberta non ha potuto non provare il muffin Red Velvet: decisamente promossi! Infatti ho tentato il bis, ma (giustamente) hanno preferito servire quelle rimaste ai clienti appena arrivati. Mi son comunque gustato un mini pain au chocolat, scaldato al volo prima di servirmelo. Per quel che riguarda la parte bevande, noi siamo stati sul classico cappuccino, ma a disposizione ci sono diverse scelte, adatti a tutti i gusti e le necessità: caffè americano, succhi, estratti e diversi “soft drinks” per una colazione (o una merenda) sempre diversa.

Colazione decisamente promossa, molto vicino a casa e potenzialmente interessante per il nostro piccolo Milo… saremo “costretti” a tornarci. Nota conclusiva: i piatti e le tazzine in cui sono state servite le nostre colazioni erano molto carine, per la gioia della nostra fotografa ufficiale e di tutti i patiti delle colazioni instagrammabili.

Voto: 

 

 

 

Autore dell'articolo: Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *